Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'cdn'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Generale
    • Notizie
    • Supporto
    • Guide
  • Oltre Invision Power Suite
    • XenForo
    • vBulletin
    • WordPress
    • Joomla
    • Server, Hosting e Domini
    • Altre board
    • Supporto codice
    • Club
  • Club Italia's Discussioni

Categories

  • IPS Community Suite 4
    • Traduzioni
    • Applications & Plugins
  • XenForo
    • Translate
    • App
  • vBulletin
    • Translate
    • App & Plugin
  • IP.Suite 3.4
    • Traduzioni
    • Applicazioni & Hook in Italiano (Download Diretto)
    • Temi (Skin)
    • Applicazioni & Hook (Link Esterni)
  • IP.Board 3.3
    • Traduzioni
    • Skin
    • Hooks e Applicazioni
  • IP.Board 3.2
    • Traduzioni board
    • Traduzione terze parti
    • Skin
    • Hooks e Applicazioni
  • IP.Board 3.0/3.1
    • Traduzioni board
    • Traduzione terze parti
    • Skin
    • Hooks e Applicazioni
  • Guide, BBCode

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Found 1 result

  1. Può capire che per diminuire i costi ci troviamo costretti a spostare dei file da un CDN all'altro, e molto spesso quando si ha a che fare con un CDN è perché la quantità di file è davvero tanta. Per evitare di doverci scaricare centinaia di GB di file e doverla ricaricare, ecco che ci vengono in soccorso alcuni software. Attenzione però, se pensavate che il trasferimento avvenisse tra AWS e DigitalOcean è sbagliato, il trasferimento dei dati è AWS -> Vostro PC -> DigitalOcean, quindi farà uso della vostra banda. Il mio consiglio è quello i creare un droplet e installare rclone su un VPS così da avere maggior banda in download e upload, in questa guida però, mostrerò come usarlo su Windows. In questa guida guardiamo come effettuare il passaggio dei file da un Amazon AWS S3 a un DigitalOcean Spaces. Qui evitiamo di spiegare come creare i permessi utenti, creare un bucket e altro, diamo per scontato che utilizzando questi servizi, voi conosciate già queste cose basilari. Per effettuare il trasferimento dei dati utilizziamo il software RClone, su ambiente windows. Rclone RCLONE.ORG Rclone syncs your files to cloud storage: Google Drive, S3, Swift, Dropbox, Google Cloud Storage, Azure, Box and many more. Una volta scaricato il pacchetto per windows, estraiamolo sul desktop. Il file eseguibile (exe) che trovate all'interno non funzionerà, perché dovrà essere eseguito tramite riga di comando. Apriamo una finestra del prompt dei comandi di windows con i permessi da amministratore(tasto destro sull'icona del prompt dei comandi-> eseguito come amministratore). Adesso rechiamoci sul programma con il prompt dei comandi cd C:\Users\NOMEUTENTE\Desktop\rclone per verificare che vi troviate nella cartella corretta, digitate dir per avere un output del genere: Directory di C:\Users\Daniele\Desktop\rclone 03/10/2021 23:05 <DIR> . 03/10/2021 23:05 <DIR> .. 01/10/2021 19:21 1.131 git-log.txt 01/10/2021 19:09 1.508.046 rclone.1 01/10/2021 19:23 44.712.960 rclone.exe 01/10/2021 19:09 1.602.840 README.html 01/10/2021 19:09 1.315.218 README.txt 6 File 49.140.614 byte 4 Directory 190.329.556.992 byte disponibili Adesso sarà necessario creare un file config, dove andremo a mettere i dati dei nostro CDN. Apri il tuo editor di test e incolla questo schema: [s3] type = s3 env_auth = false access_key_id = secret_access_key = region = location_constraint = acl = [spaces] type = s3 env_auth = false access_key_id = secret_access_key = endpoint = acl = Come è intuibile nel primo [s3] dovrete mettere i dati di accesso al bucket di AWS S3 mentre nel secondo quelli di spaces. in ACL invece, dovete mettere la policy da usare per i file, spaces a contrario di AWS S3 non accetta il termine public, quindi si vorrete trasportare i file su spaces, utilizzando l'equivalente della policy public di S3 dovrete mettere public-read una volta compilato, salvate il file nella cartella di rclone chiamando il file rclone.conf. Per verificare che abbiate configurato tutto correttamente, tramite il prompt dei comandi che abbiamo aperto precedentemente scriviamo: rclone listremotes Il suo output: C:\ > rclone listremotes s3: spaces: Come potete vedere entrambi i nostri bucket vengono visualizzati, adesso però, possiamo chiedere a rclone di elencare le "directory" associate all'S3, assicuratevi di aggiungere i due punti alla fine del comando: rclone lsd s3: Output: -1 2017-10-20 15:32:28 -1 source-of-files L'output indica che il bucket su S3: si chiama source-of-files. ripetete la procedura per spaces per verificare che sia configurato correttamente. Se tutto ha funzionato adesso, possiamo procedere con la copia dei file: rclone sync s3: spaces: Questo comando va a copiare tutti i tuoi bucket di S3 e li va a creare su Spaces, mentre invece, vuoi copiare solo una cartella in un bucket esistente, ti basta specificarlo dopo i due punti: rclone sync s3:source-of-files spaces:dest-of-files Adesso ti basta andare sul pannello di Spaces e vedere lo spazio occupato che aumenta, questo vuol dire che la copia dei file sta procedendo bene. Una volta terminato, puoi vedere i file trasferiti usando: rclone tree spaces: Se invece vuoi effettuare un confronto tra gli oggetti e verificare se si sono verificati dei problemi durante il trasferimento usate il comando check: rclone check s3:source-of-files spaces:dest-of-files Output:
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue. to insert a cookie message.